La Vienna dello shopping

Come il Goldenes Quartier, la nuova area dello shopping di lusso nel centro storico di Vienna, dove sorgono le boutique di alcuni fra i più importanti marchi internazionali, come Louis Vuitton, Prada, Miu Miu, Chanel e Saint Laurent, solo per citarne alcuni. Ma il lusso nella capitale austriaca è parte di una vera e propria tradizione di lunga data: anche se la monarchia austro-ungarica non esiste più dal 1918, ci sono ancora diverse aziende che esibiscono con fierezza l’insegna dei fornitori di corte imperialregi per sottolineare che il loro elevato livello qualitativo è rimasto invariato dall’epoca in cui vendevano merci e servizi alla corte imperiale. 

I fornitori imperialregi appartengono a tutti i settori, dall’arredamento all’abbigliamento, dall’arte alla cucina: uno fra gli esempi più celebri è quello della Torta Sacher, ormai conosciuta in tutto il mondo, che viene realizzata nella pasticceria dell’Hotel Sacher dal 1832 secondo una ricetta segreta custodita gelosamente da allora.

Gli interni della boutique di J. & L. Lobmeyr © Lobmeyr

In passato la tavola reale veniva riccamente apparecchiata con pezzi di J. & L. Lobmeyr, un’azienda che produce preziosi oggetti in vetro come raffinati servizi di bicchieri e scintillanti lampadari, e che ancora oggi ha una magnifica boutique in Kärntner Straße, dove tutto è iniziato: qui potrete ammirare la collezione privata di vetri dell’azienda, l’archivio e alcuni disegni da esposizione, ma anche prenotare una cena privata ed esclusiva nello storico negozio, con tavoli apparecchiati con pezzi in vetro Lobmeyr e porcellane e argenteria dei principali produttori europei. E non mancano di certo le gioiellerie: nella bottega di A. E. Köchert sono ancora oggi disponibili alcune edizioni limitate delle stelle di diamanti che il gioielliere realizzò in occasione del primo anniversario di nozze di Elisabetta e Francesco Giuseppe, che l’imperatrice amava indossare fra i capelli. 

I veri viennesi si fanno realizzare abiti su misura nella boutique di moda maschile Kniže, che fin dall’Ottocento è stata il principale fornitore degli arciduchi della casa asburgica; oggi la sartoria, che sorge lungo l’elegante Graben, produce frac, smoking e cut, abiti da uomo, blazer e stresemann.

Nello storico calzaturificio artigianale Rudolf Scheer & Söhne, in attività ormai da sette generazioni, avrete invece la possibilità di osservare le forme in legno delle scarpe dell’imperatore Francesco Giuseppe e di altri nobili clienti, senza dimenticare di acquistare il vostro perfetto paio di calzature su misura, da uomo o da donna. 

L’antiquariato è un altro autentico punto di forza del settore del lusso viennese: sono tantissimi, infatti, i negozi di questo tipo nel centro storico della città e nelle strette viuzze trasversali del Graben, come Dorotheergasse, Stallburggasse, e Bräunerstraße. Armadi barocchi, bauli di epoca rinascimentale, eleganti tappeti, preziosi orologi, e poi dipinti, porcellane e antichi gioielli sono solo alcuni fra i tesori che avrete l’opportunità di scovare fra gli scaffali e gli ambienti dei negozi di antiquariato più forniti. 

Potrete trovare classici dell’argenteria viennese riprodotti fedelmente alla Wiener Silber Manufactur, fra cui le posate disegnate da Josef Hoffmann e Oswald Haerdtl, mentre alla casa d’aste Dorotheum, fondata nel 1710, scoprirete l’eden degli appassionati di oggetti antichi. 

Oltre alle realtà più storiche e alle boutique di alta moda internazionale, anche tantissimi stilisti viennesi hanno il loro atelier nel centro storico della capitale: fra gli altri spiccano Michel Mayer, Schella Kann, l’esperto di accessori Robert Horn, il calzaturificio Ludwig Reiter e la cappelleria Mühlbauer, che annovera fra i suoi clienti personalità del calibro di Madonna, Brad Pitt, Lady Gaga, Victoria Beckham e Kate Moss.

CONTINUA A LEGGERE

Tutto il meglio del Principato di Monaco

La cucina gourmet

Uno dei punti di forza di Monaco sono i suoi ristoranti stellati: dal celebre tre stelle Louis XV – Alain Ducasse à l’Hôtel de Paris, con una cucina ispirata alla Riviera, che mette in risalto prodotti, sapori e colori del territorio, al giapponese Yoshi, una stella Michelin, che sorge all’interno dell’Hôtel Métropole Monte-Carlo e che si distingue per le sue atmosfere zen e per i piatti gustosi e ricercati, passando per il due stelle Blue Bay, dove lo Chef Marcel Ravin, originario dei Caraibi, coniuga i sapori delle Antille con quelli del Mediterraneo. E non solo: i ristoranti stellati nel Principato sono ben 12.

 

Shopping nelle boutique di haute couture

Monaco è senza dubbio anche una capitale internazionale del lusso, e questo aspetto si ritrova nelle sue boutique e nei suoi negozi di alta moda, dai grandi marchi di abbigliamento e degli accessori a quelli della gioielleria e della profumeria: nel nuovo quartiere di One Monte-Carlo, ad esempio, potrete passeggiare fra 24 boutique di grandi firme internazionali, come Chanel, Lanvin, Louis Vuitton, Balenciaga, Fendi, Prada, Céline, Saint Laurent, Cartier e molti altri. E che ne direste di un po’ di shopping nella Harrods monegasca? La storia del Metropole inizia nel 1980 dall’incontro fra il viaggiatore libanese Nabil Boustany e il Principato di Monaco, di cui si innamora, immaginando di realizzare qui un complesso sorprendente, in piena Monte-Carlo: nel 1988 viene inaugurato il Metropole Shopping Monte-Carlo, un luogo magico sia per la bellezza dei suoi arredi e della sua architettura che per i tesori che custodisce. Oggi ospita infatti 80 boutique e 6 ristoranti, spaziando dall’abbigliamento agli accessori, dal food alla gioielleria, dall’orologeria al beauty.

Relax a cinque stelle

E dopo una giornata di esplorazione della città, perché non rilassarsi in una fra le migliori Spa? Al primo piano della Tour Odéon sorge l’Odéon Spa, uno spazio a cinque stelle di 1.800 mq, dove si trovano una straordinaria piscina con hammam, sauna e vasca idromassaggio, e dove poter indugiare in trattamenti elaborati da una solida équipe di professionisti; al settimo piano del Fairmont Monte-Carlo, invece, potrete provare la Vallée Spa Cosmos, che offre un vero e proprio viaggio fra l’energia del cosmo e il flusso del mare, dove ogni dettaglio è pensato per permettere all’ospite di abbandonarsi completamente al relax. Negli spazi dell’Hôtel Métropole Monte-Carlo, infine, la Spa Métropole by Givenchy è un lussuoso angolo di paradiso dedicato alla bellezza e al benessere, dove dimenticarsi dello scorrere del tempo e assaporare la vera essenza della Monaco più slow. 

CONTINUA A LEGGERE

Questo si chiuderà in 0 secondi